Pietre artificiali

Con pietre artificiali, o ricostruite, intendiamo tutti quei materiali tecnici, che si presentano in lastre di grande dimensione, che possiamo tagliare e rifinire nel nostro laboratorio, esattamente come le lastre di pietra naturale, per prepararle alla posa. Fra i molti produttori e marchi presenti sul mercato ne abbiamo selezionati con attenzione alcuni secondo criteri di qualità, estetica e sostenibilità. Riteniamo essere molto validi Quarella, Lapitec e Dekton che propongono una vasta gamma di colori tradizionali o di tendenza in grado di soddisfare qualsiasi gusto ed esigenza.
Questi materiali sono particolarmente adatti quali piani e pareti cucina, tavoli e top bagno.

Di Quarella offriamo gli agglomerati di quarzo, disponibili in una moltitudine di colori non soggetti a variazioni cromatiche e in diverse finiture. Materiale estremamente duro, non poroso e facile da pulire, non assorbente. È comunque consigliabile evitare il contatto diretto con fiamme, pentole e ferro da stiro caldi. Dimensione massima delle lastre 300×140 cm, spessore più utilizzato 2 cm. Ideali per piani e schienali cucina, tavoli, ripiani e top bagno.
Lapitec produce lastre XXL in pietra sinterizzata fino ad una superficie di 336.5×150 cm (spessori 1.2 / 2 / 3 cm), Dekton 320×144 cm (spessori 0.8 / 1.2 / 2 cm). Entrambe i brand utilizzano la tecnologia di sinterizzazione, ossia un trattamento termico (temperature molto elevate), grazie alla quale i materiali inerti (sabbie, ghiaia, ecc.) vengono trasformati in prodotti a tutta massa e indivisibili. Assenti da resine, risultano essere molto resistente a graffi e alte temperature, totalmente privi di porosità e facili da pulire.
Lapitec e Dekton inoltre ben si prestano anche ad applicazioni per facciate incollate o ventilate.